skip to Main Content

Idee e domande / Kids

Menù #47

Il pensiero è come il nostro corpo: va allenato sennò perde vigore! Ci vogliono sempre idee e nuove domande da porsi per far sì che il nostro pensiero migliori le sue prestazioni e affronti con maggiore abilità le piccole grandi sfide di ogni giorno. La storia, spesso associata a letture noiose e a date difficili da ricordare, è piena zeppa di idee e domande: è una vera e propria palestra!
Non ci avevate mai pensato? Noi si! Date un occhio a questo speciale menù di inizio anno, tutto dedicato a film a tema (più o meno) storico che di idee e domande sono ricchissimi. E poi fateci sapere che ne pensate.


Jojo Rabbit di Taika Waititi (2019) – D3912

Jojo ha 10 anni, vive a Vienna, fa parte della gioventù hitleriana e ha un amico immaginario: Adolf Hitler. Tra un’esercitazione e un lancio di granata, scopre che la madre nasconde in casa una ragazzina ebrea che ama il disegno e le poesie di Rilke. E’ possibile fare una parodia del nazismo e ridicolizzarlo al fine di fare una riflessione critica sulla tragedia dell’Olocausto? Questo film, che ha vinto l’Oscar per la sceneggiatura, ci prova offrendo un esito decisamente inaspettato.
Ma l’ultima parola, certamente, spetta a voi!

Il Viaggio di Arlo di Peter Sohn (2015) – D3146

Arlo è un piccolo dinosauro fifone che vive con la sua famiglia alle pendici di una montagna. Non spicca per intraprendenza per quanto il padre non smetta di credere in lui. Una serie di tragiche disavventure, però, lo costringe ad affrontare tutte le sue paure, tra tirannosauri, pterodattili, triceratopi e squali. Una preistoria ribaltata è quella proposta da questo film entusiasmante, che spazia tra l’avventura e la commedia, e che è ricco di trovate visive ed emozioni fortissime.
E se i dinosauri non si fossero estinti? Questa bizzarra domanda, richiede una risposta altrettanto bizzarra. …O forse no?

La storia infinita di Wolfgang Petersen (1984) – P0795

La storia fantasy che appassiona milioni e milioni di spettatori fin dagli anni Ottanta, e tratta dal romanzo di Michael Ende, celebra la possibilità di guardare la realtà come se fosse un mondo fantastico che possiamo cambiare e modificare in ogni momento. E’ un ottimo invito a dare sfogo all’immaginazione, dunque, questo film che ci accompagna al fianco di Bastian, impegnato nella lettura solitaria di un misterioso libro che lo catapulta nel magico regno di Fantàsia, minacciato dal pericolo del Nulla dilagante.
La storia ha un inizio e una fine? Ci avete mai pensato?

I Croods di Chris Sanders, Kirk De Micco (2013) – P2380

La famiglia Croods vive nella preistoria e teme ogni novità. La giovane Hip però è diversa dai suoi familiari perché è talmente curiosa da spingere i parenti verso un nuovo mondo. Se non fosse per gli esploratori, gli scienziati, gli artisti e i pensatori che abitano ogni epoca, vivremmo in un continuo presente, incapaci di evolverci. Questo film visionario e comico diverte, emoziona e ha molto da dire sulle dinamiche della storia umana e su come l’uscire dalla caverna sfidando la paura del buio per scrutare il cielo stellato sia l’unica via per immaginare il futuro.

Fievel e il tesoro dell’isola di Manhattan di Larry Latham (1998) – D3708

Nei film anche i topi sognano di lasciare la propria terra alla ricerca di un futuro migliore e combattono contro coloro che non conoscono altre ragioni se non quelle del denaro e del potere. Nel quarto capitolo della saga di uno dei topolini più simpatici del cinema di animazione, Fievel trova la mappa del tesoro di Manhattan che gli servirà per aiutare il signor Toposkevitz e la sua famiglia a riscattarsi in America.
La storia dell’umanità è costellata da fenomeni migratori che ancora oggi ci mettono di fronte a domande mai scontate: perché un uomo abbandona la propria patria?

Guerre stellari. Episodio 4: Una nuova speranza di George Lucas (1977) – P2743a

Uno dei film più guardati, commentati, consigliati trova spazio anche in questo menù per il semplice fatto che in una “galassia lontana lontana” dove la Principessa Leia in lotta contro l’Impero e prigioniera del crudele Darth Vader, viene soccorsa dal giovane Luke Skywalker e dall’intrepido Han Solo, pullulano le allusioni alla storia occidentale. La Germania nazista (l’Impero di Vader), la guerra del Vietnam (le forze ribelli dei piccoli e pelosi Ewok), la Roma antica (basti pensare al passaggio da Repubblica a Impero), il Medioevo (i cavalieri Jedi vi ricordano qualcosa?) sono solo alcuni dei parallelismi di una delle opere cinematografiche in cui il passato e il futuro si confondono spesso e in modo assolutamente originale!

Porco rosso di Hayao Miyazaki (1992) – P2538

Poiché ogni film del genio Miyazaki è un compendio di messaggi esistenziali, antropologici, filosofici, non può mancare in questo menù una delle sue opere più potenti capaci di far riflettere tanto i piccoli, anche se a digiuno di storia, quanto i grandi spettatori. Marco Pagot è un pilota dell’aeronautica italiana dalle fattezze di un maiale che ha un talento formidabile nel guidare il suo aereo e nel combattere contro pirati e fascisti. Ci sono il primo dopoguerra, i primi vagiti del ventennio fascista, l’Italia ricostruita come una perfetta cartolina di quegli anni in cui tutto, sotto i colpi degli eserciti, era destinato a cambiare per sempre. Una visione imprescindibile!
Menu_70-ICON

Menù di inizio estate!

Menu_69_ICON

In the Beginning There Was Rythm

Menu_68_Icon_NEW

Brividi d’estate

Menu_67_Icon_NEW

Novità di giugno

Back To Top
×Close search
Cerca