skip to Main Content

Education Program_Classici Maggio 2024

Education Program_Classici Maggio 2024

Questa è un’ode alla scuola, campo di battaglia sul quale si gettano le fondamenta per il proprio futuro, palestra dove allenarsi a cercare il proprio spazio e la propria identità, con l’augurio di trovare compagni di viaggio meritevoli, a prescindere dal ruolo ricoperto.

Gli anni in tasca
/ di François Truffaut (1976)
P2722

Thiers, Francia centrale: ultimo mese di scuola elementare prima delle vacanze estive. Molti eventi scolastici e personali si susseguiranno in pochi giorni, lasciando in grandi e piccini un ricordo indelebile.

Zero in condotta
/ di Jean Vigo (1933)
P0016

L’insurrezione dei ragazzi all’interno di un collegio maschile. L’empatia di Vigo verso i piccoli insorti è acuita dalla sfrontata, sovversiva descrizione dell’imbecillità delle autorità scolastiche. Messo al bando dalla censura, il film non ha avuto una proiezione pubblica fino al 1945.

Breakfast Club
/ di John Huges (1985)
D3738

Tre ragazzi e due ragazze, tutti di sedici anni, per punizione devono trascorrere un intero sabato nella biblioteca della loro scuola, sorvegliati da un professore che assegna loro un tema: “Chi sono io?”. Parlando fra di loro, cercando di svolgerlo, vengono fuori tutte le frustrazioni, le incomprensioni, soprattutto verso le rispettive famiglie. Tutto questo sarà per loro estremamente utile e torneranno a casa trasformati.

L’onda
/ di Dennis Gansel (2008)
D3692

Durante la settimana a tema, un insegnante di una scuola superiore tedesca, si trova a dover affrontare il tema dell’autocrazia, benché egli avesse preferito quello dell’anarchia, più vicino ai suoi ideali. Gli studenti non credono possibile che una nuova dittatura possa essere instaurata nella moderna Germania. L’insegnante decide allora di organizzare un esperimento.

La scuola della violenza
/ di James Clavell (1967)
D4651

Un professore di colore si trova alle prese con una classe di adolescenti indisciplinati e disinteressatati allo studio. Dovrà cambiare il suo approccio con la classe e il suo metodo d’insegnamento per riuscire a infrangere un muro di diffidenza e riuscire a stabilire un canale di comunicazione con i ragazzi.

Addio, Mr. Chips!
/ di Sam Wood (1939)
D4649

All’apertura dell’anno scolastico, un vecchio maestro a riposo rievoca la sua vita passata. Si rivede, pieno di entusiasmo, nell’antico collegio in cui è stato chiamato come maestro. Ben presto si accorge di non essere amato dagli scolari nè compreso dai superiori. Ma…

Io speriamo che me la cavo
/ di Lina Wertmuller (1992)
D2938

Trasferito a Corzano, in provincia di Napoli, solo per l’errore del Provveditorato agli Studi, il maestro Marco Tullio Sperelli è stato destinato ad una terza elementare. Lui, ligure, bravo ed onest’uomo, si trova subito in una situazione pressoché disastrosa. Non più di tre allievi in classe: il quarto deve andare a cercarselo a domicilio, gli altri (in tutto sono una ventina) li recupera qua e là, quasi sempre in strada..

LGBT_Italia_Site Icon

LGBTQIA+_Italia arcobaleno Giugno 2024

Site IconLGBT_Novita_

LGBTQIA+_Novità Giugno 2024

Consigli-Social_EP_EP_ICON

Education Program_EP Maggio 2024

Consigli_EP_Novita_ICON

Education Program_Novità Maggio 2024

Back To Top
×Close search
Cerca