skip to Main Content

Mumbleville_Classici Aprile 2024

Mumbleville_Classici Aprile 2024

Questo sentiero Underground inaugura una nuova sezione del nostro archivio, uno spazio in cui l’animazione, nata insieme al cinema stesso, attraversando passato, presente e futuro acquista complessità e si confronta con tematiche adulte.
Questo sentiero si protrae lungo il confine tra narrazione e arte figurativa, lontano da spazi battuti, nel profondo di antri della memoria dimenticati, eppure capiterà che si intersechino luoghi più comuni e conosciuti, ma sempre, la maestria degli artigiani dell’immagine si dispiegherà davanti ai vostri occhi.
Cortometraggi e lungometraggi, vecchi e nuovi autori provenienti da tutto il mondo esprimono la propria poetica rendendola materica, forgiando mondi e mescolando gli elementi più disparati. Tecniche diverse, ma lo stesso tipo di pazienza certosina, con il fine ultimo di dare movimento e vita a quello che per sua natura è statico: ogni animatore è un dottor Frankenstein che assembla il proprio mostro e insegue i suoi fantasmi.
E rimaniamo sempre aggiornati sulle novità del mondo Mumbleville a questa pagina!

Raul Servais Collection
di Raul Servais
→ OD796

14 cortometraggi di Raoul Servais, detto il mago di Ostenda. Servais gode di una reputazione internazionale come pioniere del film d’animazione in Belgio, fondatore della prima formazione cinematografica d’animazione in Europa e primo vincitore belga della Palma d’Oro a Cannes per un film d’animazione. Il suo lavoro è caratterizzato da un’incessante ricerca di nuove forme e tecniche. In un nuovo documentario Rudy Pinceel dipinge un ritratto poetico di Raoul Servais e lo segue per tre anni fino all’apertura di una sala permanente dedicata al suo lavoro al Mu.ZEE, il museo d’arte belga di Ostenda.

Fritz il gatto
di Ralph Bakshi, 1972
→ OD311

Dalle pagine del fumetto di Robert Crumb, Fritz è apparso la prima volta nel circuito dell’Underground Comix su libri e riviste autoprodotte, nella prima metà degli anni Sessanta. Fritz è l’emblema della contestazione e della ribellione sociale. Il primo film d’animazione vietato ai minori di 18 anni.

Yellow Submarine
di George Dunning, 1968
→ OD798

Pepperlandia è un paese felice: questo è fonte d’invidia per i Biechi Blu che odiano la bellezza, i fiori e la musica. Ma i quattro Beatles si oppongono ai loro misfatti. Diretto dal grafico pubblicitario Heinz Edelmann, ritenuto uno dei principali pionieri dell’estetica psichedelica, sfruttando il talento di alcuni celebri disegnatori per creare un mondo estremamente lisergico: Ron Campbell (autore di quasi tutti i cartoni di Hanna-Barbera e dei Puffi), Gerald Potterton, Robert Blaser e Jack Stokes (che successivamente lavorerà al film-culto Heavy Metal del 1981).

Quando soffia il vento
di Jimmy Murakami, 1986
→ OD433

Basato sulla graphic novel di Raymond Brigg, esempio devastante degli effetti psicologici della Guerra Fredda e della paura dell’annichilimento totale. Una storia umana, emozionante e vibrante che ci ricorda ancora una volta come l’animazione possa essere anche uno strumento adulto e ricco.

The Plague Dogs
di Martin Rosen, Tony Guy, 1982
→ MA046

Due cani evadono da un laboratorio in cui vengono condotti esperimenti sugli animali. Nella loro fuga vengono additati come mostri pericolosi e violenti oltre che portatori di malattie contagiose. Tratto dal romanzo di Richard Adams, è il secondo film di animazione per Martin Rosen, già autore di La collina dei conigli.

Heavy Metal
di Gerald Potterton, 1981
→ BROV055+BROV4K

Un miscuglio di pulp e fantasy che ha ispirato intere generazioni. Un’antologia animata che insegue nello spazio e nel tempo una misteriosa sfera, il Loc-Nar. Un’animazione adulta che ha fatto scuola ed è divenuta un’icona culturale.

The Brothers Quay Collection
di Timothy e Stephen Quay, 1984-1993
→ OD631

I fratelli (gemelli) Quay, sono due creativi che hanno consacrato la loro carriera all’arte della stop-motion. Dotati di una passione per il dettaglio e di uno stile immediatamente riconoscibili, si sono guadagnati un seguito di estimatori tra cui Terry Gillian e Christopher Nolan. Non dimenticando di omaggiare i propri ispiratori, hanno saputo costruire una Wunderkammer cinematografica senza tempo.

Consigli_EP_Classici_ICON

Education Program_Classici Maggio 2024

Consigli-Social_EP_EP_ICON

Education Program_EP Maggio 2024

Consigli_EP_Novita_ICON

Education Program_Novità Maggio 2024

Consigli-Social_Mumbleville_EP_Icon

Mumbleville_EP Aprile 2024

Back To Top
×Close search
Cerca