date: 02 - 04 giugno 2017
sede: Mediateca La Cappella Underground – Via Roma, 19
costo: € 160,00/120,00
scadenza iscrizioni: lunedì 29 maggio 2017

Obiettivo del corso: Fornire i principi di base per orientarsi nel mondo vasto e vario della scrittura per immagini - con un’attenzione particolare per le serie televisive - e alcuni strumenti pratici per diventare autori, sceneggiatori o semplicemente spettatori più consapevoli.

Docente: Sofia Assirelli

Programma

Prima della scrittura: l’immaginazione
- Come si possono trovare le idee? Cos’è una “buona idea”?
- Il confronto tra immaginazione e realtà: i vincoli.
- Cos’è una storia e come si struttura?
- Meccanismi drammaturgici fondamentali: semina/raccolta, ironia drammatica, sorpresa/suspense/mistero…

Il confine tra immaginazione e realizzazione: la sceneggiatura
- I materiali: cosa sono soggetto/trattamento/scaletta/sceneggiatura e come si scrivono?
- Anatomia di una sceneggiatura: atti/sequenze/scena e dialogo.

La scrittura seriale
- Specificità della scrittura per serie
- I diversi tipi di serie televisive
- L’esperienza de La Porta Rossa: le fasi di lavoro, materiali, gli interlocutori.

Verso nuove storie
- Discussione finale con i partecipanti sulla base degli esercizi e domande
- Bibliografia fondamentale e opportunità concrete nel mondo della sceneggiatura.

Il workshop prevede la visione e l’analisi di cortometraggi, film e serie, ed esercizi pratici e creativi.

Torna a Mestieri di cinema 2017


Sofia Assirelli
Sceneggiatrice diplomata al Centro Sperimentale di Cinematografia, si occupa di scrittura per il cinema, il teatro e la televisione, con un interesse particolare per la narrazione seriale. Ha scritto i documentari Men & Puppets, Tutto questo mondo arrampicato e Le pareti di vetro, i cortometraggi Giorni Marziani e L’ultimo proiezionista, entrambi per la regia di Vito Palmieri, e lo spettacolo teatrale La peggiore. È autrice di alcune note serie televisive, come I Cesaroni, L’ispettore Coliandro e La Porta Rossa.