date: 26 - 28 maggio 2017
sede: Mediateca La Cappella Underground – Via Roma, 19
costo: € 160,00/120,00

Il premio David di Donatello Marco Spoletini condurrà il corso di Montaggio.



Programma workshop di montaggio

Primo giorno:

Introduzione al montaggio:
- Il montatore. Consapevolezza del ruolo
- Il linguaggio. Istruzioni per l'uso
- Il luogo di lavoro. La moviola
- Il film. Impostazione di un progetto
- Il materiale. Acquisizione delle sorgenti e relativa catalogazione

Secondo giorno:

Pratica di montaggio:
- La scelta. Visione del materiale
- La struttura. Impostazione della scena con varie ipotesi di montaggio
- la sovrastruttura. Arricchimento del montato con elementi aggiunti (musica e rumori)

Terzo giorno:
- Approfondimento dei temi trattati nelle giornate precedenti, attraverso prove pratiche su materiale di film da me montati.

Al termine del workshop, a chi ne farà richiesta, verrà consegnato del materiale per esercitazioni, previo l’obbligo di astenersi dall’utilizzarlo in modo improprio (divulgazione su qualsiasi piattaforma).

Torna a Mestieri di cinema 2017


Marco Spoletini
Marco Spoletini è nato a Roma nel 1964. Svolge l’attività di montatore cinematografico dal 1990. Collabora con Matteo Garrone fin dal suo primo cortometraggio e ha montato tutti i suoi film. Ha montato documentari con Gianfranco Pannone, Giovanni Piperno, Pippo Delbono, film con Daniele Vicari, Kim Rossi Stuart, Eugenio Cappuccio, Maurizio Sciarra, Aldo Giovanni & Giacomo, Vincenzo Terracciano, Riccardo Milani, Gianluca Maria Tavarelli, Giovanni Veronesi, Stefano Incerti, Ivano De Matteo, Gianni Di Gregorio, Sebastiano Riso, Giorgia Farina e Alice Rohrwacher, di cui ha curato il montaggio di “Corpo Celeste” e "Le Meraviglie". Ha svolto l’attività di docente nelle seguenti sedi: Istituto di stato per la Cinematografia e la Televisione “Roberto Rossellini” di Roma. Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. Università degli studi Roma Tre di Roma. Università degli studi di Roma Tor Vergata. E’ tuttora coordinatore del corso di montaggio presso la " Scuola Provinciale d’arte cinematografica “Gian Maria Volontè”. PREMI E NOMINATION é stato candidato al David Di Donatello per “L’imbalsamatore” e "Reality" di Matteo Garrone. è stato candidato al Nastro D’Argento per “Anche libero va bene” di Kim Rossi Stuart, “Gomorra” e “Il Racconto dei Racconti” di Matteo Garrone e “Pranzo di ferragosto” di Gianni Di Gregorio, “Corpo celeste” e “Le meraviglie” di Alice Rohrwacher e “La banda dei Babbi Natale” di Aldo, Giovanni & Giacomo, “Più buio di mezzanotte” di Sebastiano Riso Nel 2003 ha vinto il Nastro D’argento e il Ciak D’Oro entrambi per “L’imbalsamatore” di Matteo Garrone e “Velocità massima” di Daniele Vicari. Nel 2009 ha vinto il Ciak D’Oro per “Gomorra” di Matteo Garrone e “Il passato è una terra straniera” di Daniele Vicari. Nel 2009 ha vinto il David Di Donatello per “Gomorra” di Matteo Garrone. Ha montato nove film che hanno partecipato alla "Quinzaine des Realisateur", alla "Semaine de la Critique" e nella Selezione ufficiale del Festival di Cannes."Gomorra" nel 2008, "Reality" nel 2012 di Matteo Garrone e "Le meraviglie" nel 2014 di Alice Rohrwacher, hanno vinto il "Gran Prix" del Festival di Cannes.