skip to Main Content

TSxGS – Trieste per Giorgio Strehler in video

“TSxGS / Trieste per Giorgio Strehler a cento anni dalla nascita” è il titolo del progetto che, nel 2021, il Comune di Trieste e il Teatro Stabile del Friuli Venezia Giulia hanno dedicato a Giorgio Strehler nel centenario della nascita, a partire dai materiali del Fondo Giorgio Strehler del Civico Museo Teatrale “Carlo Schmidl”, istituito a seguito della donazione delle eredi del Maestro, Andrea Karina Stumpf Strehler Jonasson e Mara Maria Bugni e costituito da oltre 4.000 tra volumi e periodici, 148 buste d’archivio, scatole d’archivio contenenti bozzetti scenografici, figurini, fotografie, manifesti e locandine.

“TSxGS / Trieste per Strehler”: in questa formula, un po’ enigmatica, un po’ matematica, si dispiega l’omaggio che la città ha voluto fare a una delle figure d’artista più rilevanti del ‘900.

Strehler era nato qui, il 14 agosto del 1921. E qui, nel cimitero di Sant’Anna, riposano le sue ceneri. Con lui – regista europeo, attivatore culturale, uomo di ragioni e di passioni – la città ha intrattenuto sempre un rapporto schietto, e tuttavia ambivalente. Si attraevano e si respingevano assieme.

Tra l’agosto del 2021 e la fine dell’anno, l’anno strehleriano, TSxGS ha proposto a cittadini e turisti diverse attività: lo scoprimento di una targa sulla casa natale di Strehler; una serie di incontri con autori, biografi, studiosi, che in tempi recenti hanno scritto e realizzato libri su Strehler; delle passeggiate guidate per le vie della città, nei luoghi significativi della storia personale di Strehler; iniziative spettacolari che hanno visto gli attori a lui più cari raccontare l’uomo e l’artista nelle sale del Politeama Rossetti, assieme anche a proiezioni cinematografiche; un allestimento site-specific, sempre nelle sale del Rossetti che, accanto a una mostra documentaria, ha accolto le marionette di Vittorio Podrecca, i Piccoli, per rendere omaggio a un “collega” che ha dato altrettanto lustro al teatro italiano del ‘900.

I protagonisti di questa serie di iniziative fanno rivivere l’omaggio triestino a Giorgio Strehler in questo docu-film, curato da Stefano Bianchi e Roberto Canziani e la cui realizzazione è stata commissionata dal Comune di Trieste alla Cappella Underground, per la regia di Diego Cenetiempo.

ACCESSO CON GREEN PASS RAFFORZATO, mascherina FFP2 e tracciamento, fino a esaurimento dei posti disponibili

Consigliata la prenotazione alla casella di posta elettronica museoschmidl@comune.trieste.it, indicando nome, cognome e recapito telefonico
Immagine grafica del progetto TsxGS. La Sala “Giorgio Strehler” del Civico Museo Teatrale “Carlo Schmidl”

Back To Top
×Close search
Cerca