skip to Main Content

Tre film per Triestestate 2014

Sono tre i titoli che quest’anno La Cappella Underground porterà nella cornice di Piazza Verdi, all’interno della kermesse Triestestate 2014. Tre perle ”territoriali” che hanno tenuto alto negli ultimi tempi il nome delle nostre zone a livello nazionale (e non solo). Una tre giorni da domenica 3 a martedì 5 agosto 2014 ad ingresso gratuito.

Zoran, il mio nipote scemo
Domenica 3 agosto 2014 21.30
di Matteo Oleotto, con Giuseppe Battiston, Teco Celio, Rok Presnikar, Riccardo Maranzana, Ariella Reggio, Italia, Slovenia 2013, col., 103’

Paolo trascina le sue giornate nell’osteria del paese e si ostina in un infantile stalking ai danni dell’ex-moglie. Un giorno si palesa suo nipote Zoran, uno strano sedicenne cresciuto sui monti della Slovenia. Premio del pubblico alla Settimana della Critica, Venezia 70.



Sei Venezia
Lunedì 4 agosto 2014 21.30
di Carlo Mazzacurati, con Giovanni Galeazzi, Roberta Zanchin, Ernesto Canal, Carlo Memo, Ramiro Ambrosi. Italia, 2010, col, 95′

Venezia è una realtà a parte. Estranea alla frenesia delle metropoli, si distingue per la lentezza obbligata degli spostamenti, ai quali costringe abitanti e turisti. La sua eccezionalità di luogo rispecchia l’estrosità dei personaggi che Carlo Mazzacurati ci presenta.


La prima neve
Martedì 5 agosto 2014 21.30
di Andrea Segre, con Jean-Christophe Folly, Matteo Marchel, Anita Caprioli, Peter Mitterrutzner, Giuseppe Battiston. Italia, 2013, col., 105′

Pergine, piccolo paese del Trentino ai piedi della Val de Mocheni. E’ lì che è arrivato Dani, fuggito dal Togo e poi nuovamente costretto a fuggire dalla Libia in fiamme. Dani ha una figlia piccola e una meta: Parigi. In montagna, dove ha trovato lavoro presso un anziano apicoltore, fa la conoscenza di Michele, un bambino che soffre ancora per la perdita improvvisa del padre.


Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top
×Close search
Cerca