skip to Main Content

Sentieri Underground #32 – Inni alle stelle

Kiki – Consegne a domicilio di Hayao Miyazaki — P2382
Il signore degli anelli di Ralph Bakshi — P0426
Another Earth di Mike Cahill — P3029
Volver = Tornare di Pedro Almodóvar — D1395
Il castello nel cielo di Hayao Miyazaki — P2296
Mad Max: Fury Road di George Miller — D1591
Se mi lasci ti cancello di Michel Gondry — P0414

Inni alle stelle è la nuova graphic novel di Giopota, autore casertano ma bolognese d’adozione che si è tuffato a capofitto in un mondo fantasy. A tratti, durante la narrazione, si ha l’impressione di trovarsi in Spagna, in un punto storico non ben precisato, ma dopo qualche tavola si ritorna in un mondo fantastico, popolato da jinn, esseri magici e santi “sbrilluccicanti”.
Una storia magica il cui tema centrale rimane comunque quello del viaggio: il Cammino di Santiago è stata anche una delle principali ispirazioni per il libro.

Non volevo raccontare questo cammino in particolare, di cui tanti hanno già scritto, ma è stato il pretesto per trasmettere al lettore le emozioni inaspettate di un viaggio come questo, che è una sfida con se stessi. La storia di Inni potrebbe avvenire anche nel mondo reale, ma con lo sviluppo della trama diventa una vera e propria avventura fantasy. Non avevo in mente un’opera precisa come riferimento, ma a posteriori mi viene in mente la saga di Philip Pullman Queste oscure materie: La bussola d’oro, La lama sottile e Il cannocchiale d’ambra sono tre dei miei romanzi preferiti e credo mi abbiano influenzato per la commistione tra mondo reale e fantastico. Non volevo creare un fumetto high fantasy, cioè con un approccio tolkeniano. Ho preferito un approccio low fantasy, per concentrarmi sui personaggi e sul racconto.”

A questo giovane autore abbiamo chiesto una manciata di film che possano essere collegati alla sua opera direttamente o perlomeno che con essa condividessero qualcosa; ambientazioni, tematiche, sentimenti…

Back To Top
×Close search
Search