skip to Main Content

Menù #59 – Teens

Questo mese il menù 14+ è interamente dedicato al ricchissimo rapporto tra cinema e scrittura! Nei sette film che vi proponiamo e che idealmente vogliono celebrare la Giornata mondiale del libro (23 aprile), troverete infatti scrittori di successo, sceneggiatori in crisi, editori alle prese con il mondo digitale e ghostwriter, ma anche lettori pericolosi e furti d’identità: buona lettu… ehm, buona visione!


Misery non deve morire di Rob Reiner, 1990 → D2690

Paul Sheldon (James Caan) è un celebre scrittore e creatore di una fortunata serie che ha come protagonista Misery Chastain. Durante una tormenta di neve, finisce fuori strada con l’auto e viene salvato da Annie Wilkes (Kathy Bates), una sua fan ossessiva che non vuole che la saga finisca.

Barton Fink – È successo a Hollywood di Joel e Ethan Coen, 1991 → P0358

Il drammaturgo di origini ebraiche Barton Fink (John Turturro) è convinto di poter creare e sviluppare un linguaggio teatrale in grado di avvicinarsi alle esigenze dell’uomo medio. Inviato a Los Angeles per cominciare una più redditizia carriera di sceneggiatore per il cinema, troverà sul suo cammino scrittori alcolizzati, produttori agguerriti e Charlie (John Goodman), vicino di camera d’albergo affettuoso e bonaccione.

Truman Capote – A sangue freddo di Bennett Miller, 2005 → D3762

Dopo il successo del suo romanzo Colazione da Tiffany, Truman Capote (Philip Seymour Hoffman) decide di dedicarsi alla stesura di un libro basato su un tragico fatto di cronaca contemporanea: l’assassinio di un’intera famiglia di contadini per mano di due delinquenti. Aiutato nella documentazione dalla sua amica Harper Lee (Catherine Keener) ed entrato in stretto contatto con uno dei due criminali (Clifton Collins Jr.), Capote terminerà A sangue freddo dopo sei lunghi anni.

L’uomo nell’ombra di Roman Polanski, 2010 → P1777

Un giovane romanziere (Ewan McGregor), il cui nome non viene mai pronunciato, viene assunto da una casa editrice per riscrivere l’autobiografia di un ex primo ministro inglese (Pierce Brosnan). L’incarico si rivelerà più pericoloso del previsto.

Ruby Sparks di Jonathan Dayton e Valerie Faris, 2012 → D1613

Calvin (Paul Dano) è un giovane scrittore alle prese con una crisi creativa. Finalmente sembra riuscire a sbloccarsi quando inizia a elaborare le avventure di una ragazza di nome Ruby Sparks (Zoe Kazan). Il problema è che Ruby, esattamente come lui l’ha creata tramite la macchina da scrivere, si presenta in carne e ossa a casa dell’autore.

La donna dello scrittore di Christian Petzold, 2018 → D3465

Mentre le forze tedesche stanno assediando Parigi, Georg (Franz Rogowski) fugge a Marsiglia sotto mentite spoglie: ha infatti con sé i documenti di uno scrittore deceduto da poco. Il suo obiettivo ora è scappare dalla Francia e iniziare una nuova vita.

Il gioco delle coppie di Olivier Assayas, 2018 → D3802

Alain (Guillaume Canet), un editore parigino di successo che sgomita per adattarsi alla rivoluzione digitale, ha grosse perplessità sul nuovo manoscritto di Léonard (Vincent Macaigne), uno dei suoi autori di lunga data. Selena (Juliette Binoche), compagna di Alain, ha da sei anni una relazione extraconiugale proprio con Leonard.
Back To Top
×Close search
Cerca