skip to Main Content

Il regista di TIR Alberto Fasulo incontra il pubblico! Sabato 22 marzo

Da giovedì 20 marzo arriva in sala “TIR” di Alberto Fasulo, il film vincitore del premio Marc’Aurelio d’Oro al Festival di Roma, distribuito dalla Tucker Film. Il regista Alberto Fasulo incontrerà il pubblico dell’Ariston sabato 22 marzo alle ore 20.30, tra la proiezione delle 19.00 e quella delle 21.00; saranno presenti all’incontro anche gli interpreti Branko Zavrsan e Lucka Pockaj, e la produttrice Nadia Trevisan. La serata è organizzata in collaborazione con Alpe Adria Cinema – Trieste Film Festival e FVG Film Commission.
Classe 1976, Alberto Fasulo ha cominciato a lavorare nel cinema come assistente alla regia, tra film di fiction e documentari di creazione, imparando il mestiere sul set. Nel 2008, dopo i sette anni trascorsi a Roma, ha diretto e prodotto il suo primo lungometraggio, il documentario “Rumore Bianco”, selezionato in molti festival internazionali. Il debutto lo ha fatto segnalare come «nuovo promettente autore» dalla critica italiana.


TIR
(Italia, Croazia 2013, 85′)
di Alberto Fasulo. Con Branko Zavrsan, Lucka Pockja, Marijan Šestak
TIR racconta la storia di Branko, un ex professore di Rijeka, che da qualche mese è diventato camionista per un’azienda italiana. Una scelta più che comprensibile: adesso guadagna tre volte tanto rispetto al suo vecchio stipendio d’insegnante. Eppure tutto ha un prezzo, anche se non sempre quantificabile in denaro. Da piccoli ci dicevano: «Il lavoro nobilita l’uomo». Ma oggi sembra diventato vero il contrario: è Branko, con la sua efficienza, la sua ostinazione, la sua buona volontà a nobilitare un lavoro sempre più alienante, assurdo, schiavizzante…
La sceneggiatura, che nel 2010 si è aggiudicata il Premio Solinas, unisce le firme di Fasulo, Carlo Arciero, Enrico Vecchi e Branko Zavrsan. Il film è prodotto dalla società friulana Nefertiti Film (Nadia Trevisan e Alberto Fasulo) e coprodotto dalla croata Focus Media (Irena Markovic), in collaborazione con Rai Cinema. Il ruolo di Branko è stato affidato all’attore sloveno Branko Zavrsan (“Rosencrantz e Guildenstern sono morti”, “No Man’s Land”) che “recita senza recitare”, indossando con magnifica e sorprendente naturalezza i panni del camionista: ha trascorso lunghi mesi in cabina dopo aver conseguito la patente prevista dal codice della strada!
TIR è realizzato con il supporto di: Fondo per l’Audiovisivo FVG, Piemonte Doc Film Fund – Fondo regionale per il documentario, Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo-Direzione Generale per il Cinema, FVG Film Commission, Film Commission Vallée d’Aoste, BLS Business Location Südtirol Alto Adige, Croatian Audiovisual Centre e Premio Solinas (in collaborazione con Apollo 11).

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Back To Top
×Close search
Cerca