skip to Main Content
“DIO È DONNA E SI CHIAMA PETRUNYA” IN VERSIONE ORIGINALE A INGRESSO LIBERO

“DIO È DONNA E SI CHIAMA PETRUNYA” IN VERSIONE ORIGINALE A INGRESSO LIBERO

solo mercoledì 15 gennaio – ore 20.30
Cinema Ariston – viale Romolo Gessi 14
 ingresso libero

IL FILM VINCITORE DEL PREMIO LUX 2019 DEL PARLAMENTO EUROPEO “DIO È DONNA E SI CHIAMA PETRUNYA” IN VERSIONE ORIGINALE AL CINEMA ARISTON AD INGRESSO LIBERO MERCOLEDÌ 15 GENNAIO ALLE 20.30 CON I “LUX FILM DAYS”

Il film vincitore del Premio LUX 2019 del Parlamento Europeo “Dio è donna e si chiama Petrunya” (Macedonia, Belgio, Slovenia, Croazia, Francia, 2019, 100’) della regista macedone Teona Strugar Mitevska, sarà presentato in versione originale sottotitolata in italiano al cinema Ariston mercoledì 15 gennaio alle ore 20.30 nell’ambito dei “LUx Film Days”, in una serata organizzata dal LUX Prize e l’Ufficio d’informazione del PE in collaborazione con La Cappella Underground e il Trieste Film Festival.

Dio è donna e si chiama Petrunya”, un film con un messaggio universale di lotta per la giustizia, ha vinto l’edizione 2019 del Premio cinematografico LUX. La regista ha spiegato così la forza della sua storia: «una donna che sfida e vince il sistema».

«La storia narra di Petrunya, una giovane donna, che sfida le regole della sua società per cercare giustizia e il proprio posto nella società». Così la regista nord macedone Teona Mitevska ha descritto il suo film “Dio è donna e si chiama Petrunya (una coproduzione Macedonia del Nord, Belgio, Slovenia, Croazia, Francia). La regista si è ispirata a una storia vera avvenuta cinque anni fa a Štip, una piccola città nella Macedonia del Nord. Una giovane donna suscitò scalpore partecipando – e vincendo – a una gara tradizionalmente riservata agli uomini.

Nella maggior parte del mondo cristiano ortodosso, la festa dell’Epifania del 19 gennaio è celebrata con una corsa per la santa croce che un sacerdote getta in un lago o fiume. La croce dovrebbe portare fortuna al vincitore per tutto l’anno.

Una storia su come ritrovarsi e avere fiducia in se stessi. Petrunya è una donna di 32 anni, laureata in storia, sovrappeso, disoccupata, che viene costantemente umiliata dalla madre prepotente. Quando si trova nel luogo in cui avviene la corsa alla croce, il suo impulso a saltare nell’acqua gelida deriva dalla sua frustrazione per la situazione in cui è stata rinchiusa dalla società.

«All’inizio Petrunya è quasi un’anti-eroina, non la crederesti capace di niente – poi si riappropria del suo potere e realizza il suo vero sé. Questo è un messaggio importante soprattutto per noi donne. So che per me la fiducia in me stessa è stata – e in realtà è ancora – un grande problema. Riuscire a dire ‘Ho il diritto di fare questo’. Ecco il percorso che affronta Petrunya. Si tratta di un film femminista, ma tutti possiamo identificarci con la lotta della protagonista per la giustizia.”

Petrunya è un esempio del potere che ha il cinema di cambiare le cose” ha dichiarato la regista Teona Mitevska, facendo notare che quest’anno a Štip una giovane donna si è tuffata per prendere la croce e la cosa non ha suscitato nessun clamore. Il prete l’ha consegnata a lei senza resistenze.

Con le parole del Presidente del Parlamento europeo David Sassoli durante la cerimonia di premiazione in plenaria il 27 novembre, “Il cinema è una delle tante chiavi che possono aprire la porta per comprendere la realtà in cui viviamo. Il Premio LUX ci fornisce una straordinaria opportunità per fare esattamente questo.”

In sostegno al cinema europeo

Negli ultimi tredici anni il Premio LUX ha contribuito alla promozione dei film europei. Come? Ogni anno il Parlamento europeo copre i costi dei sottotitoli in ventiquattro lingue per i tre film finalisti. Finanzia, inoltre, l’adattamento per il pubblico non vedente e non udente e il sostegno alla promozione internazionale del film vincitore.

Sito web ufficiale: https://luxprize.eu/home

This Post Has 0 Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back To Top
×Close search
Search