skip to Main Content
GIORNATA DELLA MEMORIA: IL DOCUMENTARIO “1938: DIVERSI” DI GIORGIO TREVES

GIORNATA DELLA MEMORIA: IL DOCUMENTARIO “1938: DIVERSI” DI GIORGIO TREVES

solo lunedì 27 gennaio – 17.30 | 19.00 | 20.30
Cinema Ariston – viale Romolo Gessi 14
ariston.doc

IL DOCUMENTARIO “1938: DIVERSI” DI GIORGIO TREVES, CON ROBERTO HERLIZKA, STEFANIA ROCCA, ALESSANDRO FEDERICO E LE TESTIMONIANZE DI LILIANA SEGRE, AL CINEMA ARISTON LUNEDÌ 27 GENNAIO PER LA GIORNATA DELLA MEMORIA

In occasione della Giornata della Memoria, il documentario “1938: DIVERSI” (Italia, 2018, 62’) di Giorgio Treves sarà proiettato al cinema Ariston lunedì 27 gennaio alle ore 17.30, 19.00 e 20.30. Il film si avvale della partecipazione degli attori Roberto Herlizka, Stefania Rocca, Alessandro Federico e delle testimonianze di Liliana Segre. La proiezione delle ore 20.30 sarà anticipata da una presentazione a cura del Prof. Tristano Matta (Istituto regionale per la storia della Resistenza e dell’Età contemporanea nel Friuli Venezia Giulia); la serata è organizzata da La Cappella Underground in collaborazione con IRSREC FVG.

Presentato alla 75a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia nell’ottantesimo anniversario dalla promulgazione delle leggi razziali fasciste, “1938: diversi” popone un un tema purtroppo ancora molto attuale. Nel 1938 il popolo italiano, che non era tradizionalmente antisemita, fu spinto dalla propaganda fascista ad accettare la persecuzione di una minoranza che viveva pacificamente in Italia da secoli. Come fu possibile tutto questo? E quanto sappiamo ancora oggi di quel momento storico? Il documentario vuole raccontare cosa comportò per gli ebrei italiani l’attuazione di quelle leggi, e come la popolazione ebraica e quella non ebraica vissero il razzismo e la persecuzione.

Nel film prendono la parola studiosi ed esperti come Mario Avagliano, Sergio Luzzatto, Liliana Picciotto, Alberto Cavaglion, Luciana Castellina, Michele Sarfatti, Marcello Pezzetti, Edoardo Novelli, Walter Veltroni e testimoni come Rosetta Loy, Alessandro Treves, Roberto Bassi, Bruno e Liliana Segre.

This Post Has 0 Comments

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Back To Top
×Close search
Search