Il weekend dal 15 al 17 giugno 2012, La Cappella Underground indice il Workshop di recitazione davanti alla macchina da presa.
In un totale di 20 ore verranno forniti ai partecipanti gli elementi per individuare e praticare i fondamenti del lavoro dell’attore con particolare riguardo al suo rapporto con la macchina da presa, creando un percorso specifico ed individuale in modo da ricercare ed esplorare il proprio talento naturale. Fondamentale sarà l’attenzione all’aspetto organico dell’attore, per massimizzare l’espressività e la verità della recitazione.
L’attore deve far succedere, anziché far vedere, raggiungendo in scena o davanti alla macchina da presa una privatezza pubblica.

Il laboratorio si svilupperà in quattro momenti principali:
● Rilassamento dell’attore per il superamento di blocchi psico-fisici e tensioni.
● Esercizi per lo sviluppo della memoria sensoriale.
● Improvvisazioni libere e interpretazione di stralci di sceneggiature davanti alla telecamera.
● Analisi assieme ai docenti delle scene girate.

Il corso si terrà preso la sede de La Cappella Underground nei giorni
venerdì 15 giugno dalle 16 alle 21
sabato 16 giugno dalle 15 alle 21
domenica 17 giugno dalle 10 alle 20
per un totale di 20 ore.
Iscrizione obbligatoria presso la sede de La Cappella Underground, da lunedì a venerdì, dalle ore 15 alle 19.
Il costo del workshop è di euro 100 - Il progetto partirà al raggiungimento dei 10 iscritti.
-
L'attore crea con la sua carne e il suo sangue tutte quelle cose che le altre arti, in qualche modo, tentano di descrivere. Lee Strasberg
Il workshop sarà tenuto da:
Lorenzo Acquaviva 
Attore. Diploma presso l’ARTTS International (Advanced Residential Theatre and Television Skillcentre) in Inghilterra. Studia con Danio Manfredini, Steven Berkoff, Mamadou Dioume, Judith Malina, Joanna Merlin, Kan Katsura. Scopre il Metodo con Janez e Andrej Vajavec, allievi di Lee Strasberg e ne approfondisce lo studio con Ed Kovens e Doris Hicks. È membro dell’ Actor’s Centre di Roma fondato da Michael Margotta, membro dell’ Actors Studio di New York. Ha preso parte a film per la televisione (Senza confini, Una madre), per il cinema (Sangue pazzo, Fuori dalle corde, La seconda ombra, Tartarughe sul dorso) e a serial televisivi (La Squadra, Nebbie e delitti, Il comissario De Luca, Un Posto al sole, Il commissario Rex, Crimini). A teatro lavora con il Teatro Stabile del Friuli-Venezia Giulia, Teatro dell’Opera di Roma, Teatro Stabile di Calabria, Metateatro, Assemblea Teatro, Dramma Italiano, Biancofango, Teatro Bellini di Napoli, affrontando autori classici e contemporanei come Molière, Shakespeare, Goldoni, Pirandello, Christie, Kafka, Tarkovskij, Drzic, Benni.

Davide Del Degan 
Nato a Trieste inizia a lavorare come cameraman e montatore per diverse produzioni documentaristiche di tv regionali e nazionali. Contemporaneamente, partecipa a produzioni cinematografiche nei diversi ruoli di assistente alla regia e assistente di produzione. Studia al Drama Acting Center a Ljubljana oltre a partecipare a diversi workshop internazionali a Roma, Milano e Zagabria e dal 2002 inizia la collaborazione con diverse produzioni e agenzie come regista di documentari, cortometraggi e spot. Con “Habibi” ha ricevuto il premio della critica cinematografica Nastro d’argento 2011 come miglior cortometraggio assoluto, oltre a numerosi festivals tra cui il Giffoni Intenazional Film Festival. Con “Interno 9” ha vinto il premio della stampa straniera Golden Globe e la nomination al David di Donatello come miglior cortometraggio, oltre a vincere e partecipare a numerosi festival internazionali di cinema.
Per informazioni e prenotazioni:
cellulare 3483050175
telefono fisso 0403220551 Il workshop si attiva al raggiungimento dei 10 partecipanti

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *