Le Mediateche che costituiscono il Sistema regionale delle Mediateche del Friuli Venezia Giulia raccolgono, ordinano e conservano materiale audiovisivo di contenuto didattico e culturale, monografie e periodici specializzati nell’arte cinematografica al fine di mettere a disposizione il proprio patrimonio agli iscritti e di effettuare un servizio di promozione del linguaggio audiovisivo e multimediale.
REGOLAMENTO MEDIATECHE FVG
Sistema Regionale delle Mediateche del Friuli Venezia Giulia

ISCRIZIONE
L’iscrizione al Sistema delle Mediateche del Friuli Venezia Giulia, che dà diritto di accesso ai servizi che esso offre, è gratuita.

TESSERAMENTO
La tessera d’iscrizione è nominale e gratuita e non può essere ceduta a terzi. Per iscriversi è necessario compilare e firmare la domanda d’iscrizione, presentando al contempo un documento di riconoscimento in corso di validità. L’iscritto è obbligato a comunicare alla Mediateca dove ha sottoscritto l’iscrizione qualsiasi variazione relativa a cambi d’indirizzo e di numero telefonico. L’iscrizione è consentita a tutti, ma per i minori di anni sedici è necessaria la firma di un genitore.

PRESTITO
Possono usufruire del servizio di prestito degli audiovisivi e dei libri soltanto gli utenti che abbiano compiuto 16 anni. Per gli iscritti che non hanno ancora compiuto 16 anni occorre l’autorizzazione di chi esercita la potestà sul minore espressa al momento del tesseramento. Chi accede al prestito si assume la responsabilità di un corretto uso del materiale prelevato (DVD), in conformità con le normative in materia di diritto d’autore.

  • Audiovisivi
    Ogni utente può avere fino a 2 oggetti audiovisivi in prestito, per un massimo di 7 giorni di calendario, compresi i festivi, prorogabili per ulteriori 3 giorni previa autorizzazione della Mediateca. Limiti alla proroga: sono esclusi i documenti prenotati.
    È possibile prenotare 1 audiovisivo in prestito che resterà a disposizione per 3 giorni dopo la restituzione effettiva e l’avviso via e-mail da parte della Mediateca dove esso si trova. La prenotazione è possibile solo per i materiali in quel momento in prestito.
    Il materiale audiovisivo disponibile al prestito è segnalato negli appositi elenchi in visione presso le Mediateche, disponibili sul sito www.lacappellaunderground.org in formato pdf e all’interno del catalogo intramediatecario online sul sito www.mediatechefvg.it/opac. Il materiale è messo a disposizione ai sensi della legge n. 633 sul diritto d’autore: decorsi 18 mesi dalla distribuzione del film nel mercato cinematografico per le VHS, decorsi 18 mesi dall’uscita nel mercato dei DVD per i DVD. Le date per il termine del blocco al prestito vengono opportunamente segnalate negli elenchi in visione. Il materiale non disponibile al prestito (opere in cattivo stato di conservazione o opere rare) è disponibile per consultazione presso le postazioni video all’interno delle Mediateche, negli orari d’apertura delle stesse previo richiesta disponibilità della copia via mail o telefono. Il catalogo del materiale audiovisivo corredato di scheda tecnica è consultabile sia presso le postazioni informatiche per il pubblico sia presso i supporti cartacei presenti nelle Mediateche.
  • Materiale librario
    I libri della Mediateca sono disponibili alla sola consultazione interna. La biblioteca è a scaffale chiuso: i titoli sono resi disponibili previa richiesta da effettuarsi anche via mail almeno 2 giorni prima. Una volta consultato il materiale l’utente è invitato a consegnarlo agli operatori al desk. È consentita la fotocopiatura del materiale cartaceo nei termini stabiliti dalla legge n. 633 sul diritto d’autore. Le riviste sono escluse dal servizio di prestito, ma sono consultabili esclusivamente negli spazi dell’emeroteca. Il catalogo del materiale librario è consultabile presso le postazioni informatiche per il pubblico o online, all’indirizzo www.mediatechefvg.it/opac.

 

UTILIZZO DI INTERNET

Le Mediateche di Sistema che dispongono di questo servizio garantiscono il libero accesso a Internet a tutti gli iscritti. Con l’entrata in vigore dl D.L. n. 144 del 27 luglio 2005 (Misure urgenti per il contrasto del terrorismo internazionale), la mediateca è tenuta ad identificare chi accede ai servizi telematici, a monitorare l’utilizzo delle postazioni e ad archiviare i dati relativi alla navigazione. (v. www.parlamento.it/leggi/05155l.htm)
Per accedere al servizio sarà quindi necessario presentare al personale la tessera della mediateca e un documento d’identità valido, che verrà registrato, fotocopiato e archiviato.
Ad ogni sessione di navigazione, verranno documentati giorno, ora e postazione di utilizzo, tramite registrazione informatica. I dati riguardanti l’utilizzo delle postazioni e il registro elettronico dei collegamenti saranno tenuti dalla Mediateca nella massima riservatezza, in ottemperanza alla legislazione vigente in materia di privacy, e potrà essere esibito solo all’Autorità Giudiziaria. Il servizio è accessibile durante l’orario di apertura della mediateca. La consultazione di Internet è gratuita.

  • Norme di comportamento e responsabilità degli utenti
    Ad ogni singolo utente del servizio Internet viene richiesto un comportamento rispettoso dell’etica e delle norme di buon uso dei servizi di rete. Internet non può essere usato per scopi vietati dalla legislazione vigente. L’utente è direttamente responsabile, civilmente e penalmente a norma delle leggi vigenti, dell’uso fatto del servizio Internet in mediateca. La responsabilità si estende anche alla violazione della legislazione sulla privacy, sugli accessi protetti, sul copyright e sulle licenze d’uso. E’ vietato effettuare operazioni che compromettano la regolare operatività della rete. è altresì vietato alterare, rimuovere o danneggiare le configurazioni del software e dell’hardware dei computer della mediateca, installare programmi e/o salvare file dalla rete o da supporti ottico magnetici sui dischi rigidi del computer, spegnere o resettare i pc. Non è consentito l’uso di internet ai minorenni.
  • Sanzioni
    L’uso improprio del servizio e la violazione delle norme incluse nella presente guida autorizzano il personale della Mediateca a interrompere la sessione. Per gravi violazioni il Responsabile della Mediateca può procedere alla denuncia alle autorità competenti. Gli eventuali danni alle attrezzature e alla rete dovranno essere risarciti.

 

CONSULTAZIONE
Gli utenti possono consultare le opere multimediali nelle postazioni presenti nelle Mediateche così come sono consultabili i libri e i periodici in corso di pubblicazione disponibili.

REFERENCE
Il personale delle Mediateche è a disposizione degli utenti per un servizio di consulenza, informazione e orientamento (reference). L’assistenza nelle ricerche, salvo particolari esigenze di servizio, viene data al momento della richiesta.

SANZIONI
In caso di ritardo nella restituzione del materiale in prestito, l’utente sarà interdetto dal servizio di prestito per un periodo equivalente al numero di giorni di ritardo. Se, ad esempio, si verifica un ritardo di 7 giorni nella restituzione dei materiali in prestito, l’utente non sarà ammesso al servizio di prestito prima di 7 giorni. L’utente che non restituisce puntualmente un DVD, riceverà un sollecito telefonico o via e-mail entro 3 giorni. In caso di ritardo superiore ai 2 mesi, l’utente sarà segnalato a tutte le Mediateche del Friuli Venezia Giulia. La Mediateca si riserva di sospendere la tessera in via temporanea o definitiva in caso di reiterato comportamento negativo. Nel caso dello smarrimento della tessera, il duplicato potrà essere richiesto presso la sede de La Cappella Underground al costo di un euro.

DANNEGGIAMENTO
Gli audiovisivi, i libri e le riviste vanno restituiti nelle condizioni in cui sono stati ricevuti. In caso di danneggiamento del materiale librario o di quello audiovisivo, l’utente dovrà corrispondere alla Mediateca i costi per il reintegro del materiale danneggiato. Per i documenti fuori commercio, l’utente dovrà rifondere il prezzo/valore di mercato del documento stesso. La Mediateca rimane proprietaria del documento danneggiato.