P0430 Dracula
di Tod Browning, 1931, USA, 75 min

Renfield è un agente immobiliare inviato dal suo principale a trattare una vendita in Transilvania. La sua meta è il castello del conte Dracula, un misterioso personaggio che incute un terrore indicibile agli abitanti del villaggio e dintorni. A bordo di una carrozza spettrale raggiunge il castello e finisce schiavo del diabolico conte, che ha deciso di trasferirsi nella città di Londra.
P0103 Frankenstein
di James Whale, 1931, USA, 71 min

Il barone e scienziato dott. Frankenstein trapianta su un morto un nuovo cervello e lo riporta alla vita tramite l’applicazione di un fluido magnetico. Ma la materia grigia innestata è quella di un pazzo criminale: la creatura, al tempo stesso infantile e sanguinaria, si libera dei suoi guardiani e incomincia a uccidere.
In Italia fu presentato alla 1ª Mostra internazionale d’arte cinematografica di Venezia nell’agosto del 1932.
P0030 P1187 La voce nella tempesta
(Cime Tempestose, Wuthering Heights)
di William Wyler, 1939, USA, 103 min

Dopo la morte del padrone di casa che l’aveva adottato, il trovatello Heatchliff viene relegato alle cucine dal figlio primogenito; finisce così anche l’amore che lo legava alla sorellastra Cathy. Heatchliff fugge: tornerà dopo diversi anni, ricco e nuovo padrone della dimora. Cathy è regolarmente sposata e il primogenito despota è alcolizzato. Heatchliff si prenderà una vendetta disperata e sterile.
P0236 Rebecca, la prima moglie (Rebecca)
di Alfred Hitchcock, 1940, USA, 124 min

Il ricco Maxim De Winter conosce in Costa Azzurra una bella e ingenua fanciulla, e in quattro e quattr’otto se la sposa. Lei è felicissima, ma quando arriva nella magione del consorte si accorge che tutti sono ancora ossessionati dalla sua prima moglie, Rebecca. In particolare la governante alimenta il ricordo della signora, che un giorno rispunta tra le onde del mare. Morta.
P2251 Enrico V (Henry V)
di Laurence Olivier , 1944, Gran Bretagna, 137 min

Dal dramma (1598-99) di W. Shakespeare: nel 1603 al Globe Theater di Londra si mette in scena Henry V, dramma storico in cui si rievocano le gesta del re che nel 1415, durante la guerra dei Cent’anni, sconfisse l’esercito francese, numericamente superiore, nella battaglia di Azincourt.
P2236 La porta proibita (Jane Eyre)
di Robert Stevenson, 1944, USA, 96 min

Jane Eyre, orfana e cresciuta sotto la severa tutela di una zia, è assunta da Rochester, ombroso e misterioso proprietario di un castello, come governante della sua bambina. Quando Rochester le chiede di sposarlo, Jane accetta, ma proprio il giorno delle nozze scopre il segreto che l’uomo nasconde: una moglie demente chiusa in un’ala isolata del castello.
P0919 P0026 Macbeth
di Orson Welles, 1948, USA, 107 min

Dopo aver incontrato tre streghe che predicono loro un radioso futuro (il primo salirà sul trono ora occupato da Duncan, mentre il secondo genererà un re), i nobili scozzesi Macbeth e Banquo tornano a palazzo assai turbati. Il rovello del marito non sfugge alla crudele lady Macbeth, che lo spinge ad assassinare Duncan. Cinta la corona, affinché non si avveri l’altra profezia, Macbeth paga due sicari per uccidere Banquo e suo figlio: ma le streghe hanno in serbo altri verdetti.
P1363 Othello
di Orson Welles, 1952, USA, 95 min

Il moro Otello, generale della Serenissima, sposa Desdemona nonostante l’opposizione del padre di lei. Dopo aver sconfitto i Turchi, torna a Cipro dove Jago, suo aiutante, gli fa credere che sua moglie Desdemona sia l’amante del giovane capitano Cassio. Otello fa uccidere Cassio e soffoca Desdemona ma, avuta la prova della loro innocenza, si uccide. Jago pagherà con la vita il suo tradimento.
P2237 Cime tempestose (Abismos de pasión)
di Luis Bunel, 1953, Messico, 90 min

Alejandro, un tempo servitore presso una ricca famiglia, fa ritorno, dopo aver fatto fortuna, per vendicarsi delle umiliazioni subite. Sposa quindi Isabel, sorella del padrone di casa, ma ostenta una sfrenata passione per sua moglie Catalina. Quando questa muore, scende nella tomba per vederla un’ultima volta, ma…
P1094 Il trono di sangue Il trono di sangue (Kumonosu-jo)
di Akira Kurosawa, 1957, Giappone, 114 min

Nel Giappone del XVI secolo, dilaniato dalle guerre civili, di ritorno da una battaglia, Washizu e Miki s’imbattono in uno spirito che profetizza al primo rapida gloria e la nomina a Signore, al secondo nessuna fortuna nell’immediato, ma la successione a Washizu del figlio. Convinto dalla moglie ad assecondare la profezia uccidendo nel sonno il suo Signore, e dopo anche Miki, Washizu si trova sotto assedio e con un nuovo vaticinio: verrà sconfitto solo quando gli alberi della foresta marceranno verso il castello e lo circonderanno.
Il trono di sangue è un adattamento cinematografico del Macbeth (1605-06) in cui sostituendo la poesia delle parole di Shakespere con quella dell’azione e delle tecniche espressive del teatro No, Kurosawa fa paradossalmente il più originale e inventivo, (e meno ricordato) film shakespeariano della storia del cinema.
P1276 Dracula (Horror of Dracula)
di Terence Fisher, 1958, Gran Bretagna, 92 min

Dopo che Jonathan Harker affronta Dracula nel suo castello, il vampiro si reca in un paese vicino dove vive la famiglia di Lucy, la fidanzata di Jonathan. L’unico in grado di proteggerli è il dottor Van Helsing, amico di Jonathan e studioso di vampiri determinato a distruggere Dracula ad ogni costo.
D0656 Falstaff (Campanadas de medianoche)
di Orson Welles, 1966, Svizzera, Spagna, 119 min

Enrico IV, primo monarca dei Lancaster, regna in Inghilterra; quando muore gli succede, con il nome di Enrico V, il principe Hal che rinnega Falstaff, il suo vecchio compagno di crapule e sregolatezze e lo esilia.
P2255 Romeo e Giulietta
di Franco Zeffirelli, 1968, Italia, 138 min

Nella Verona rinascimentale, Romeo Montecchi e Giulietta Capuleti si innamorano, nonostante l’odio che divide le loro famiglie. Si sposano di nascosto, ma poi Romeo è bandito dalla città per aver ucciso in duello proprio un cugino di Giulietta. Per di più i Capuleti decidono di dare un marito alla figlia adorata. Finirà in tgragedia.
P0235 Arancia meccanica (A Clockwork Orange)
di Stanley Kubrick, 1971, Gran Bretagna, 137 min

Londra, in un futuro indefinito: Alex, appassionato cultore della musica di Beethoven, è il capo di un quartetto di giovani teppisti abituati a commettere violenze di ogni tipo. Alla lunga, esasperati dal suo atteggiamento dispotico, i suoi compagni lo tramortiscono e lo lasciano nelle mani della polizia. Condannato e imprigionato, Alex si vede offrire una chance di libertà: in cambio, dovrà sottoporsi a una terapia sperimentale chiamata “cura Ludovico”.
P2253 Macbeth
di Roman Polanski, 1971, Gran Bretagna, 140 min

Mentre cavalcano in una foresta, Macbeth e il suo compagno d’armi Banquo incontrano tre streghe che rivelano loro una profezia: Macbeth diventerà re mentre Banquo sarà padre di re. In effetti Macbeth cingerà la corona dopo aver ucciso, complice la moglie, il suo sovrano. Perché non s’avveri l’altra profezia, Macbeth paga due sicari per uccidere Banquo e suo figlio. L’amico viene ucciso, il giovane compie la vendetta e diventa il nuovo sovrano.
P0468 I Racconti di Canterbury
di Pier Paolo Pasolini, 1973, Italia, 115 min

Pellegrini in viaggio per Canterbury si raccontano novelle: uno studente seduce la moglie di un superstizioso legnaiolo; due amici si vendicano di un mugnaio disonesto; le disavventure del candido e gaio Perkin; una donna insaziabile “consuma” cinque mariti; un maturo scapolo sposa una moglie troppo giovane; la discesa agli inferi di un frate; gli insuccessi di un altro frate a cui nessuno vuole comprare le reliquie.
Orso d’oro a Berlino.
P2242 L’Uomo che volle farsi re (The Man Who Would Be King)
di John Huston, 1975, USA, 130 min

Dravot e Peachy sono due ex ufficiali dell’esercito inglese. Insieme organizzano una spedizione per conquistarsi un favoloso quanto sconosciuto regno tra le montagne del Kafiristan. E ci riescono. Per di più Dravot viene anche adorato come un dio, ma quando il giorno delle nozze un morso della principessa rivela la sua condizione umana, tutto precipita.
P0162 I Duellanti (The Duellists)
di Ridley Scott, 1977, Gran Bretagna, 100 min

È un duello senza fine quello tra il tenente ussaro Armand d’Hubert e l’ufficiale Gabriel Féraud. Quest’ultimo è un tipo particolarmente collerico e, dopo aver sfidato d’Hubert per la prima volta per un futilissimo motivo, continua a perseguitarlo con sfide successive. Finita la guerra, che li ha visti impegnati sugli stessi fronti nelle varie campagne napoleoniche in cui si coprono di decorazioni e di promozioni, d’Hubert se ne torna a casa, ma Féraud trova il modo di farsi nuovamente vivo.
P1965 La Camera verde (La chambre verte)
di Francois Truffaut, 1978, Francia, 94 min

Anni 30, provincia francese. Un giornalista rimasto vedovo non accetta la morte della moglie e restaura una vecchia cappella diroccata per onorare la memoria della donna e di tutti gli amici defunti. Neanche l’amore di una giovane riuscirà a distrarlo dalla sua ossessione.
P0126 P0403 Apocalypse Now
di Francis Ford Coppola, 1979, USA, 147 min

Kurtz, colonnello dell’esercito statunitense in Vietnam è uscito dai ranghi, ha sconfinato in Cambogia con i suoi uomini e ha costituito una sorta di impero personale dove combatte una sua feroce guerra privata. Al capitano Willard è affidata la missione di raggiungere Kurtz nel suo territorio e di eliminarlo. Sarà un viaggio terribile, punteggiato di insidie e, ancor più, avvelenato da molteplici orrori.
P1190 Camera con vista (A Room With a View)
di James Ivory, 1985, Gran Bretagna, 120 min

1907.Durante una vacanza a Firenze con un’anziana e severa cugina, Lucy, viene corteggiata e s’innamora di un ragazzo inglese, fuori dagli schemi e molto diverso dal fidanzato che invece la attende in patria. Alla fine sceglierà lo stravagante corteggiatore.
P1035 The Angelic Conversation
di Derek Jarman, 1985, Gran Bretagna, 78 min

La voce di una donna recita i “Sonetti” di Willam Shakespeare: attraverso i 14 componimenti si ripercorrono i sentimenti di un uomo che cerca nel silenzio il suo amore, in un viaggio che è prima di tutto la scoperta della propria coscienza.
P1990 Gente di Dublino (The Dead)
di John Huston, 1987, USA, 82 min

Ogni anno, la sera dell’Epifania, due anziane sorelle di Dublino celebrano una festa cui invitano i familiari e gli amici, con rituali ripetitivi, menù fisso, musica e discorsi d’occasione. Un motivo musicale irlandese fa sorgere nella moglie del nipote preferito delle due sorelle dei ricordi dolorosi, che continuano anche dopo, quando i due coniugi si sono ritirati nella loro camera d’albergo.
D2132 Casa Howard (Howards End)
di James Ivory, 1991, Gran Bretagna, 142 min

Inghilterra, inizi del Novecento. Margaret ed Helen Schlegel sono due giovani sorelle della media borghesia londinese; la più grande, Margaret, instaura una profonda amicizia con la matura Ruth Wilcox, moglie del ricco Henry Wilcox. Poco tempo dopo la morte di Ruth, Margaret ed Henry si scoprono innamorati e decidono di sposarsi, ma l’incontro fra le rispettive famiglie provocherà numerosi attriti.
P2256 L’ultima tempesta (Prospero’s Books)
di Peter Greenaway, 1991, Gran Bretagna, Olanda, Francia, Italia, 123 min

Prospero, ormai vecchio, è stato spodestato dal fratello e ha perso così il ducato di Milano. Ora vive su un’isola dalla quale, scatenando una tempesta, fa naufragare le navi di passaggio.
P2241 Dracula di Bram Stoker (Bram Stoker’s Dracula)
di Francis Ford Coppola, 1992, USA, 122 min

Nel 1480 Vlad Drakul, feroce paladino dell’Europa cristiana contro i turchi invasori, maledice Dio e diventa un vampiro dopo che sua moglie muore suicida, credendo che lui sia morto in battaglia. Nel 1897 a Londra Dracula vede in Mina Murray la reincarnazione della consorte e per amore si rifiuta di farne una sua simile, ma lei, innamorata, beve il suo sangue.
Nominato a 4 premi Oscar ne vince tre: miglior costumi, trucco e montaggio sonoro.
P2247 Molto rumore per nulla (Much Ado About Nothing)
di Kenneth Branagh, 1993, Gran Bretagna, 110 min

Don Pedro, Claudio, Benedick e don John tornano dalla guerra e raggiungono la villa del ricco Lonato. Qui Benedick ritrova Beatrice, con la quale ha da sempre un rapporto alquanto contraddittorio. Claudio invece è innamorato, ricambiato, della splendida Hero. E mentre tutti tramano per fare sposare Benedick e Beatrice, don John ordisce un losco inganno perché Claudio e Hero si lascino.
P2252 Ragione e sentimento (Sense and Sensibility)
di Ang Lee, 1995, USA, 136 min

Elinor e Marianne sono due sorelle appartenenti al ramo povero della famiglia Dashwood. La prima, orgogliosa e riservata, cerca di mandare avanti la famiglia mentre deve reprimere l’amore per Edward, un parente ricco. La seconda, più romantica e istintiva, si abbandona alla passione senza remore. Il senso del dovere impedisce a Elinor di realizzarsi sentimentalmente, mentre la passionalità di Marianne la espone a inganni.
P0396 Trainspotting
di Danny Boyle, 1996, Gran Bretagna, 94 min

Edimburgo. Mark Renton, ladruncolo per necessità, ha scelto un’onesta e sincera tossicodipendenza. Begbie, uno psicopatico violento e alcolizzato spaventa perfino i suoi amici, ma non si sognerebbe nemmeno di toccare la droga. Spud, un disperato, ma amabile eroinomane. Sick Boy, un narciso dalle conoscenze enciclopediche su Sean Connery, in grado di tenere sotto controllo la propria dipendenza dall’eroina. Poi c’è Tommy che non si droga, è un maniaco delle escursioni all’aria aperta e di Iggy Pop. Ai margini della storia, ci sono le ragazze del gruppo.
P1842 Sogno di una notte di mezza estate
(A Midsummer Night’s Dream)
di Michael Hoffman, 1999, USA, 106 min

Ermia è innamorata di Lisandro, ma suo padre vorrebbe che sposasse Demetrio che, invece ama la sua amica Elena. A rimescolare il tutto con filtri magici e altre diavolerie c’è il folletto Puck che fa anche in modo che Titania, la regina delle fate cada in amore di Bottom l’artigiano cui magicamente è spuntata una testa d’asino.
P1970 Alice in wonderland
di Tim Burton, 2010, USA, 110 min

Alice è una diciassettenne che rifiuta un matrimonio combinato e sogna di diventare un capitano dell’industria. Fuggendo dalla festa dove avrebbe dovuto essere presentata in società, si trova in un mondo molto strano, popolato da creature fantastiche. Lì troverà il bianconiglio sempre in ritardo, il cappellaio matto, la regina bianca e quella rossa.