P2248 I miserabili (Les Misérables)
di Jean-Paul Le Chanois, 1958, Francia, Germania, 171 min

Jean Valjean, condannato all’ergastolo per aver rubato del pane, viene inspettatamente liberato. Esce di prigione inasprito e abbrutito, ma il caso lo mette in contatto con il vescovo Myriel che si offre di ospitarlo. Benché Jean gli abbia rubato l’argenteria, il religioso lo salva da un altro soggiorno in carcere regalandogli ciò che aveva rubato. Anzi fa di più, lo mette in grado di iniziare una nuova vita che gli consente di essere eletto sindaco della città dove ha scelto di abitare. Nessuno, tranne Javert, sospetta chi sia veramente il sindaco.
P0138 zaziè nel metrò Zazie nel metrò (Zazie dans le metro)
di Louis Malle, 1960, Francia, 88 min

Zazie, una ragazzina di provincia in visita a Parigi, sfugge alla sorveglianza dello zio per girare liberamente la città. Di avventura in avventura, conosce una serie di singolari personaggi con i quali viene anche coinvolta in una rissa. Ma il suo più vivo desiderio, quello di fare un viaggio in metropolitana.
D1082 Querelle de Brest
di Rainer Werner Fassbinder, 1982, Francia, Germania, 106 min

La nave su cui è imbarcato Querelle attracca a Brest. Nell’angiporto della città, il marinaio intreccia una serie di relazioni clandestine: denuncia alla polizia l’assassino Gil, di cui è innamorato; poi seduce l’amante del fratello e si fa possedere dal proprietario del locale del porto, mentre il capitano della nave nutre una passione segreta per lui.
P0150 Prenom Carmen
di Jean-Luc Godard , 1983, Francia, 85 min

Una ragazza di nome Carmen, invischiata in un gruppo terrorista, sta organizzando un sequestro di persona. Chiede aiuto a uno zio stralunato, regista cinematografico, perché crei un diversivo con la troupe. Il piano però non funziona.
P1019 Le relazioni pericolose Le relazioni pericolose (Dangerous Liaisons)
di Stephen Frears, 1988, USA, 121 min

Nella Francia dell’ultimo ‘700 il Visconte di Valmont e la Marchesa di Merteuil tessono un intrigo per sedurre Madame de Tourvel, una giovane ed affascinante donna sposata. Ma interviene un’inattesa complicazione: trasgredendo il rigido codice del seduttore di professione, che regola la sua esistenza, Valmont, si innamora di Madame de Tourvel.
Candidato a sette Oscar il film se ne è aggiudicati tre: miglior sceneggiatura, costumi e scenografia.
P0649 P0963 Madame Bovary
di Claude Chabrol, 1991, Francia, 143 min

Emma Ronault, una giovane provinciale dallo spirito romantico, incontra nella fattoria paterna Charles Bovary, medico condotto che si innamora di lei e la sposa. Emma, però, si avvede ben presto che il marito non è quello che si dice un “principe azzurro” e la donna intreccia un rapporto con un giovane scrivano che lavora presso un notaio. Invitata ad una festa in casa di aristocratici, incontra un gentiluomo di campagna, Rodolphe e ben presto ne diviene l’amante.
P2250 La maschera di ferro (The Man in the Iron Mask)
di Randall Wallace, 1998, USA, 132 min

I moschettieri sono ormai anziani e padri di famiglia: D’Artagnan serve fedelmente il suo re, Porthos corre dietro alle donne, Aramis si dedica alla religione, Athos guarda con orgoglio il figlio che fa carriera militare. Nelle segrete, intanto, languisce un prigioniero triste e misterioso, mentre il giovane re tiranneggia il popolo e corre dietro le sottane. I moschettieri guidano la rivolta, ma D’Artagnan sta dall’altra parte.
P1506 La classe: Entre les murs (Entre les murs)
di Laurent Cantet, 2008, Francia, 128 min

L’esperienza di un giovane professore di francese in una difficile scuola di periferia, “complicata” dalla sua personale ricerca: quella di mantenere un atteggiamento “neutrale” ma fermo nei confronti dei ragazzi, cercando di istruirli senza addomesticarli e sforzandosi di portarli di fronte ai loro limiti per far loro prendere coscienza di essi e motivarli ad andare oltre.