Trieste, 24 giugno 2014. Dopo il successo registrato con la prosa teatrale e l’interpretazione di Pamela Villoresi con oltre 110 spettatori, spazio al cinema, venerdì 27 giugno alle 17.30 nell’Auditorium del Magazzino delle Idee, nell’ambito delle iniziative collaterali della mostra di Anna Maria Ducaton, La Donna del mare – attorno al pensiero della libertà. Grazie alla collaborazione con la Casa del Cinema di Trieste, si svolge infatti la proiezione de La donna del mare (Fruen fra havet, Svezia, 1979, col., 121’), film tv nella versione originale sottotitolata in italiano, per la regia di Peter Bronken.

Rifacimento dell’omonimo dramma di Henrik Ibsen, il film è interpretato nel ruolo della protagonista dalla straordinaria attrice norvegese Liv Ullmann, musa di Ingmar Bergman con il quale lavorò in capolavori come “Persona”, “Sussurri e grida”, “Scene da un matrimonio”. Introduce l’iniziativa, ad ingresso libero sino ad esaurimento dei posti, Daniele Terzoli, Presidente de La Cappella Underground. Presente all’incontro anche l’artista Annamaria Ducaton, la cui mostra nella prima settimana di apertura ha superato le duecento presenze.

Un secondo appuntamento è previsto per venerdì 4 luglio ore 17.30, con la proiezione dello sceneggiato televisivo RAI La donna del mare (Italia, 1956, 124′), nell’edizione in bianco e nero
per la regia di Franco Enriquez, con protagonista Evi Maltagliati accanto a Memo Benassi, Giulia Lazzarini, Anna Menichetti, Paolo Carlini. La proiezione, in collaborazione con RAI Teche, sarà presentata dalla regista e giornalista Noemi Calzolari.

Annamaria Ducaton, La Donna del mare è un evento promosso dai Servizi culturali della Provincia di Trieste e sostenuto dalla Fondazione CRTrieste, al quale hanno collaborato il Civico Museo teatrale Carlo Schmidl di Trieste e l’Associazione Casa del Cinema di Trieste.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *