Un film differente in cartellone per due giorni, i migliori prodotti della scorsa stagione e molte sorprese sullo schermo del Cinema Ariston (e tanta, tanta aria condizionata!)

nebraka_possabato 5 luglio ore 18.45 – 21.15
domenica 6 luglio ore 16.30 – 18.45 – 21.15
NEBRASKA
di Alexander Payne, con Bruce Dern, Will Forte, June Squibb, Bob Odenkirk, Stacy Keach. USA 2013, 121’

Un padre e un figlio portano la commedia americana on the road sulle strade di un evanescente Midwest e sulle tracce di un’improbabile fortuna – alla ricerca anche di una comprensione reciproca che un tempo era sembrata impossibile. Trapiantato a Billings, nel Montana, il testardo e taciturno Woody ha ormai fatto il suo tempo e forse si sente un po’ inutile, ma è convinto di aver ricevuto un grosso colpo di fortuna: una lettera che gli comunica di essere il fortunato vincitore del jackpot di una lotteria pari a un milione di dollari. Per reclamare i suoi soldi, Woody insiste di doversi recare immediatamente presso gli uffici della società che gestisce la lotteria a Lincoln, in Nebraska. Un viaggio di 1.200 chilometri che pare molto complicato da affrontare, visto che lui riesce appena a trascinarsi per qualche isolato, e comunque fermandosi spesso a bere qualcosa. Preoccupato per lo stato mentale del padre, tocca a David, il figlio riluttante e perplesso di Woody, accompagnarlo in quel viaggio all’apparenza ridicolo e senza scopo.
Premio miglior attore al Festival di Cannes per Bruce Dern.

 

12 annilunedì 7 luglio ore 18.45 – 21.15
martedì 8 luglio ore 18.45 – 21.15
12 ANNI SCHIAVO
(12 Years a slave)
di Steve McQueen, con Chiwetel Ejiofor, Michael Fassbender, Benedict Cumberbatch, Paul Dano, Paul Giamatti. USA 2013, 134’

Stati Uniti. Negli anni che hanno preceduto la guerra civile americana, Solomon Northup, un nero nato libero nel nord dello stato di New York, viene rapito e venduto come schiavo. Misurandosi tutti i giorni con la più feroce crudeltà ma anche con gesti di inaspettata gentilezza, Solomon si sforza di sopravvivere senza perdere la sua dignità. Nel dodicesimo anno della sua odissea, l’incontro con un abolizionista canadese cambierà per sempre la sua vita.
Vincitore di 3 premi oscar come Miglior Film, Miglior attrice non protagonista, miglior sceneggiatura non originale.

 

snowpiercermercoledì 9 luglio ore 18.45 – 21.15
giovedì 10 luglio ore 18.45 – 21.15
SNOWPIERCER
di Bong Joon-ho, con Chris Evans, Kang-ho Song, Ed Harris, John Hurt, Tilda Swinton. Corea del sud, USA, Francia 2013, 126’

A causa del cambiamento climatico, l’intero pianeta è ora completamente ghiacciato. I superstiti alla glaciazione viaggiano su questo treno che effettua da anni un moto perpetuo intorno alla terra. La sezione di coda dello Snowpiercer assomiglia ai bassifondi dove vivono i più poveri che soffrono il freddo e la fame, mentre nella testa del treno si trovano gli eletti che si abbandonano ai piaceri, all’alcol e alle droghe, circondati dal lusso. Sul treno, le condizioni sociali sono davvero inique. Durante il 17° anno di questo infinito viaggio, Curtis, giovane leader della sezione di coda, fomenta una rivolta che cova da molto tempo. Per liberare i vagoni di coda, e alla fine l’intero convoglio, Curtis e i suoi compagni di viaggio tentano la presa della locomotiva in testa al treno dove si trova Wilford, il guardiano della sala macchine, in un susseguirsi di colpi di scena….

 

dallas buyersvenerdì 11 luglio ore 18.45 – 21.15
sabato 12 luglio ore 18.45 – 21.15
DALLAS BUYERS CLUB
di Jean-Marc Vallée, con Matthew McConaughey, Jared Leto, Jennifer Garner, Denis O’Hare, Steve Zahn. USA 2013, 117’

Figlio del Texas, Ron Woodroof è un elettricista e un cowboy da rodeo. Nel 1985, vive un’esistenza secondo le proprie regole, indipendente. Ma come un fulmine a ciel sereno, scopre di essere sieropositivo con una prognosi che lo condanna a 30 giorni di vita. Ron rifiuta di accettare questa sentenza di morte e, di fatto, reagisce. Ricerche rapide sulla sua grave condizione lo portano a scoprire una serie di medicinali e terapie non ancora approvate dal ministero. Decide così di oltrepassare il confine. In Messico impara le procedure per alcuni trattamenti alternativi che comincia a esportare di contrabbando, andando contro la comunità scientifica e i medici specializzati, compresa la sua terapista, la dottoressa Eve Saks, preoccupata del suo caso. Completamente al di fuori della cerchia omosessuale, Ron trova un improbabile alleato in un paziente malato di AIDS, Rayon, giovane transessuale che condivide con Ron un attaccamento spassionato alla vita.
Premio Oscar miglior attore protagonista a Matthew
McConaughey e miglior attore non protagonista a Jared Leto.

 

alabama monroedomenica 13 luglio ore 16.30 – 18.45 – 21.15
lunedì 14 luglio ore 18.45 – 21.15
ALABAMA MONROE – UNA STORIA D’AMORE
(The Broken Circle Breakdown)
di Felix Van Groeningen, con Veerle Baetens, Johan Heldenbergh, Nell Cattrysse, Geert Van Rampelberg. Belgio 2012, 100’

Elise gestisce uno studio di tatuaggi, sua grande passione; Didier è da sempre innamorato dell’America, il Paese per sognatori, ma soprattutto la patria della musica bluegrass, che interpreta suonando il banjo in un gruppo musicale. Un alone magico sembra circondare questa coppia fuori dagli schemi, coronato dall’arrivo, per quanto inaspettato, della piccola Maybelle. Ma quando all’età di sei anni la bambina si ammala gravemente, questo cerchio perfetto di felicità che Elise e Didier si sono costruiti attorno sembra inesorabilmente spezzarsi. Riuscirà il loro amore ad essere più forte del loro destino?
Dall’adattamento di un opera teatrale di Johan Heldenbergh, candidato premio Oscar come miglior film straniero.
Premio LUX 2013.

 

solo gli amantimartedì 15 luglio ore 18.45 – 21.15
mercoledì 16 luglio ore 18.45 – 21.15
SOLO GLI AMANTI SOPRAVVIVONO
(Only Lovers Left Alive)
di Jim Jarmusch con Tom Hiddleston, Tilda Swinton, Mia Wasikowska, John Hurt, Anton Yelchin. Gran Bretagna, Germania, Francia, Cipro, USA 2013, 123’

Sullo sfondo della romantica desolazione di Detroit e Tangeri, un musicista underground, profondamente depresso dal corso delle vicende umane, si ricongiunge con la sua forte ed enigmatica amante. La loro storia d’amore dura ormai da diversi secoli, ma il loro disinibito idillio viene presto disturbato dalla selvaggia e incontrollabile sorella minore di lei. Possono questi delicati outsiders continuare a sopravvivere mentre il mondo moderno crolla intorno a loro?!

 

mapsgiovedì 17 luglio ore 18.45 – 21.15
venerdì 18 luglio ore 18.45 – 21.15
MAPS TO THE STARS
di David Cronenberg, con Julianne Moore, Mia Wasikowska, John Cusack, Robert Pattinson, Olivia Williams. Canada, USA 2014, 111’

Maps to the Stars unisce la bellezza selvaggia della scrittura di Bruce Wagner all’avvincente regia di David Cronenberg e a un cast stellare, per osservare il lato tristemente comico di una famiglia di Hollywood che insegue la celebrità e si scontra con i fantasmi del passato. Il risultato mostra una moderna Hollywood gotica e allo stesso tempo il bisogno costante di fama e approvazione del Ventunesimo Secolo, descrivendo anche la debolezza e la fragilità che si nascondo nell’ombra.
Premio come miglior attrice a Julianne Moore al Festival di Cannes 2014.

 

cera-una-volta-a-new-york-L-cofU9msabato 19 luglio ore 18.45 – 21.15
domenica 20 luglio ore 16.30 – 18.45 – 21.15
C’ERA UNA VOLTA A NEW YORK
(The Immigrant)
di James Gray, con Marion Cotillard, Joaquin Phoenix, Jeremy Renner, Dagmara Dominczyk, Angela Sarafyan. USA 2013, 120’

1921. Alla ricerca di un nuovo inizio e rincorrendo il sogno americano, Ewa Cybulski e sua sorella lasciano la natia Polonia e navigano verso New York. Quando raggiungono Ellis Island i medici scoprono che Magda si è ammalata e le due donne vengono separate. Ewa si ritrova nelle pericolose strade di Manhattan, mentre sua sorella è messa in quarantena. Sola, senza un posto dove andare e nel disperato tentativo di ricongiungersi con Magda, Ewa diventa presto preda di Bruno, un uomo affascinante ma malvagio che la prende con sé e la spinge a prostituirsi. L’arrivo di Orlando, ardito illusionista e cugino di Bruno, le ridonano fiducia e la speranza per un futuro migliore, ma Ewa non ha tenuto conto della gelosia di Bruno.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *