Mar 22 novembre 18.00 PRESENTAZIONE DEL LIBRO Libertà di migrare di Valerio Calzolaio e Telmo Pievani sala "Bobi Bazlen"
20.30 proiezione Ghost Land cinema ariston
Gio 24 novembre 10.00 incontro per le scuole Liceo Scientifico Galileo Galilei

Martedì 22 novembre

Ore 18.00 Sala “Bobi Bazlen” Palazzo Gopcevich, Via Rossini 4 – Trieste

PRESENTAZIONE DEL LIBRO
Libertà di migrare di Valerio Calzolaio e Telmo Pievani
alla presenza dell’autore Valerio Calzolaio, di Gianfranco SCHIAVONE, presidente di Consorzio Italiano di Solidarietà e Sergio Nordio ARPA FVG OSMER

In collaborazione con ACCRI Trieste, la Mediateca La Cappella Underground e Laboratorio Interdisciplinare della SISSA.

Le specie umane migrano da almeno due milioni di anni: lo hanno fatto prima in Africa, poi ovunque e il risultato è che il quadro delle popolazioni umane si è arricchito: fughe, ondate, convivenze, selezione naturale, sovrapposizione tra flussi successivi, forse conflitti tra diverse specie umane, fino a Homo Sapiens. Il cervello è cresciuto e con esso la flessibilità adattativa e la capacità migratoria. Gli esseri umani sono evoluti anche grazie alle migrazioni: questa è una delle ragioni per cui garantire la libertà di migrare, soprattutto nel momento in cui i cambiamenti climatici, oltre che le emergenze politiche, sociali ed economiche, provocano flussi forzati.

Ore 20.30 Trieste Cinema Ariston, Via Romolo Gessi 14 – Trieste
PROIEZIONE
Ghost Land di Simon Stadler(Germania, 2016, 88’)
in collaborazione con la Mediateca La Cappella Underground, ACCRI Trieste

Il documentario tedesco descrive a modo suo le “rotte” e la vita di uno dei popoli più antichi del Pianeta, i boscimani Ju/’Hoansi del deserto del Kalahari. Dal 1990, quando il governo della Namibia ha vietato per legge la caccia a scopo alimentare, la vita dei Ju/’Hoansi è profondamente cambiata e oggi sono costretti a sopravvivere grazie alle poche sovvenzioni governative e alla scarsa generosità dei turisti più avventurosi. Da qui inizia un viaggio in compagnia di un gruppo di Ju/’Hoansi alla scoperta del mondo degli “altri”, che dalla Namibia ci porterà in Germania, nel cosiddetto “mondo sviluppato”.

Giovedì 24 novembre

Ore 10.00 Liceo Scientifico Galileo Galilei, Via Mameli 4 – Trieste
INCONTRO PER LE SCUOLE
“I migranti ambientali” in collaborazione con ACCRI Trieste, CeVi, ICS, la Mediateca La Cappella Underground.

Secondo l’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati (Unhcr), entro il 2050, i profughi ambientali potrebbero essere addirittura 200-250 milioni di persone.
Sempre di più le emergenze politiche, sociali ed economiche che costringono migliaia di persone a spostarsi, sono strettamente correlate ai cambiamenti climatici.
Cosa si intende per migrante ambientale? Quali saranno le zone più colpite dai cambiamenti climatici? Cosa significa accogliere le persone in arrivo?

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *